Privacy Policy Progetto – Orecchiette à Porter

Il progetto

STORIA

La ricetta delle orecchiette ha radici antiche. Risale al XII secolo quando dai porti pugliesi si imbarcavano pellegrini e cavalieri diretti a Oriente.
Allora, nei mercati lungo le banchine, le navi facevano scorta di alimenti freschi e di orecchiette. A prepararle erano le donne. Con la farina del grano proveniente dalla campagna, impastavano la pasta spessa a forma di piccoli dischi e poi con la pressione del pollice li incavavano al centro. Così si essiccavano più velocemente e si conservavano più a lungo per essere consumate durante i lunghi viaggi.

I PROTAGONISTI

Davide è l’anima di Orecchiette à Porter, innamorato della sua terra. Da vero pugliese porta con se’, in giro per il mondo, la tradizione della sua magnifica regione.
Come racconta, ha respirato aria di cose buone fin da bambino: “Da piccolo, dopo la scuola, andavo sempre in pasticceria dai miei genitori. Qui ho imparato a impastare e a preparare i dolci. Poi a 19 anni ho deciso che era ora di mettermi alla prova”. Prima a Bologna, poi a Gardone Riviera al Grand Hotel omonimo, quindi a Monaco di Baviera. “Ho cominciato in un bar molto alla moda, poi sono entrato a far parte dello staff del lussuosissimo bar Schumann e lì, proprio sotto la guida di Charles Schumann, sono diventato Bar Manager. Sempre con Schumann ho inaugurato il Camparino e ho ripreso a preparare piatti della mia tradizione”. Tornato a Lecce, nel 2006,  ha inaugurato il 300.000. “È il bar come lo avevo sempre immaginato: innovativo, a 360°, attivo dalla prima colazione fino al dopo cena, capace di offrire sempre qualcosa di nuovo in un’atmosfera confortevole e curata”. Il successo lo confermano i numerosi riconoscimenti ricevuti, anno dopo anno, anche dalla prestigiosa Guida del Gambero Rosso

“Ma la Puglia non è solo una regione di nascita: è una filosofia, un modo di essere e di assaporare la vita. Così nasce “Orecchiette à Porter”, un progetto innovativo per portare un po’ del bello e del buono di Puglia in tutto il mondo”.

SOCIAL FOOD CORPORATION

Orecchiette à Porter è partner del progetto Social Food Corporation, un’iniziativa per l’integrazione socio-lavorativa che ha fra i propri ideatori proprio Davide De Matteis.
Una struttura dismessa dedicata alla produzione, attigua all’ex carcere minorile di Lecce, è stata completamente rivista e ristrutturata per diventare un moderno laboratorio per prodotti alimentari. Il lay-out interno dell’edificio, risalente agli anni Sessanta, è stato ridisegnato dallo stesso Davide De Matteis, per fare spazio a diverse linee produttive con apparecchiature di ultima generazione per soddisfare i più alti standard qualitativi. Qui, dove lavora e viene formato personale specializzato, verranno prodotti pasta, praline, biscotti, salse, marmellate, succhi di frutta ecc. destinati, sia al mercato nazionale, che a quello internazionale. Fiore all’occhiello di tutta la produzione, che raggiungerà il pieno regime nel giro di qualche mese, è la qualità delle materie prime, selezionate dando la preferenza a quelle di origine biologica e del territorio pugliese.
sfc